Avis Nord Milano

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Avis Comunali Avis Cinisello Balsamo Avis Cinisello Balsamo

Avis Cinisello Balsamo

LE ORIGINI

La storia "ufficiale" dell'Avis di Cinisello Balsamo inizia il lontano 11 maggio 1957, quando Cinisello conta appena 20.000 abitanti e la sua realta' e' ancora quella di un borgo agricolo, che sta per aprirsi all'esperienza della trasformazione in periferia industriale della metropoli Milanese.

In qualche modo, proprio da questa nuova realta' che sta per travolgere la secolare identita' rurale, Cinisello Balsamo vede sorgere e consolidarsi il progetto di una Avis cittadina, con una sua struttura autonoma. Fino al 1954 infatti, i cinisellesi donatori di sangue avevano la possibilita' di offrire il proprio contributo attraverso i gruppi aziendali che facevano capo alle grandi industrie dell'area milanese, prime fra tutte la Falck, la Breda e la Pirelli, oppure con la loro iscrizione alle sezioni avis di Milano e Sesto san Giovanni. Proprio in questo anno, Edoardo Palladini, Vincenzo Macchini, Giuseppe Civati, Luigi Sbrosi e Arturo Radice, membri dell'Avis sestese, con la collaborazione di Celeste Contato, Walter Contato e la consulenza del dottor Ubaldo Barboni, avviano il percorso di costituzione, nel 1956, di un sottogruppo cinisellese ancora dipendente da Sesto San Giovanni.

Aumenta l'impegno dei membri fondatori, che operano una incessante attivita' per instaurare anche a Cinisello la presenza della "cultura della donazione di sangue" come espressione di civilta' e di amore, e aumentano anche i volontari: al momento della costituzione della "sezione Comunale di Cinisello Balsamo", come recita l'atto di fondazione sottoscritto alla presenza del notaio l'11 maggio 1957, il numero dei donatori e' di circa novanta persone.

Che la fondazione dell'avis di Cinisello rappresenti un notevole arricchimento della dimensione del vivere sociale e della solidarieta' e' un fatto che emerge in modo chiaro dalla composizione del primo Consiglio Direttivo, che raccoglie a fianco dei promotori Palladini, Macchini, Walter Contato, con il Dottor Barboni (primo Presidente e Direttore Sanitario), l'insegnante Maria Grazia Di Cecco e personalita' di rilievo come il sindaco Vittorio Viani. Costituiscono il Collegio dei Revisori dei Conti Giuseppe Civati, Luigi Sbrosi e il commercialista Ernesto Traballi, mentre sono nominati Probiviri Celeste Contato, Arturo Radice e il dottor Aldo Tosi. Madrina della neonata associazione, la signora Amelia Cippelletti.

IERI

La partenza della nostra Sezione non fu facile, ma grazie all'opera di informazione a livello cittadino svolta con colloqui ad amici e conoscenti, la nostra sezione si ingrandi' e aumento' il numero di donatori.

La storia dell'Avis e' la storia della citta' in quegli anni, dalla fondazione alle soglie degli anni settanta quando Cinisello Balsamo conosce lo stravolgimento fisico e culturale della propria identita': le prime emoteche aperte al pubblico in luoghi e condizioni certamente inadeguati rispetto ai paramerti sanitari contemporanei, che esprimevano un carattere ancora paesano ma spontaneo: le feste e le manifestazioni popolari per sensibilizzare un'opinione pubblica allora non comsapevole dell'importanza della donazione e per raccogliere i fondi che avrebbero permesso di ampliare ulteriormente l'attivita' dell'associazione.

Dopo il periodo di rodaggio si comincio' nel 1958 con le attivita' associative. In quella che e' stata la prima sede in Via Garibaldi fu organizzata la prima emoteca.

Nel 1961, per la prima volta nella storia della nostra Avis, vengono effettuate le premiazioni ai donatori benemeriti con la consegna di 57 diplomi, 17 medaglie di bronzo, 7 medaglie d'argento, una medaglia d'oro, 2 distintivi con fronde e 3 medagli di bronzo alla memoria.

Per la prima volta nel dicembre del 1964 scaturisce la proposta di una visita medica annuale per i soci donatori che verra' effettuata a partire dal 1965 a Milano.

Per sensibilizzare la cittadinanza, nel 1965 si da inizio alla collaborazione con le scuole, proiettando filmini nelle classi 4^ e 5^ elementare e nelle scuole professionali.

Nel marzo 1973 si contribuisce alla raccolta del sangue a favore del Vietnam, con un'emoteca.

Per la prima volta ad ottobre del 1974, si svolge il primo trofeo Avis di bocce in collaborazione con la Cooperativa Matteotti.

Nel marzo del '75 il costituendo Gruppo Giovani si riunisce per stipulare la carta costitutiva. Solo il 13 gennaio 1979 nasce il Gruppo giovani che prende il nome del fondatore della nostra Avis: il Dottor Ubaldo Barboni.

Nel 1978 organizzata per la prima volta l'Assemblea Provinciale a Cinisello Balsamo.

Nel 1980 il Gruppo Giovani organizza la prima Marcia di fine estate.

Il giorno 2 marzo del 1992 diventa operativo a tutti gli effetti il Centro Trasfusionale.

L'11 ottobre dello stesso anno la nostra avis viene insignita dell'onorificenza comunale della Spiga d'Oro.

Il 22 Gennaio del 1995 viene costituito il Gruppo Anziani "cav. Attilio Ziribotti".

OGGI

Negli ultimi anni, l'Avis di Cinisello Balsamo ha cercato di proseguire per la strada tracciata nei decenni passati, rimanendo fedele al passato ma proiettata nel futuro.

Dal 1999 ogni anno viene proposta agli istituti scolastici superiori del nostro territorio, una borsa di studio intitolata a "Daniele Dall'Acqua", un giovane donatore scomparso prematuramente.

In occasione dei festeggiamenti per il cinquantesimo anniversario, la nostra Avis, ha organizzato, in collaborazione con il "progetto Arcobaleno", una serie di corsi gratuiti (danza, canto e recitazione) dedicato ai ragazzi degli Istituti Superiori della nostra citta'.

Continua il nostro impegno nel supporto all'organizzazione della marcia podistica, con l'associazione ASDDS ed in collaborazione con il Comune di Cinisello Balsamo.

Tante sono le manifestazioni e gli eventi che l'Avis organizza e a cui partecipa, tutto per sensibilizzare e avvicinare la cittadinanza al dono del sangue: unico obiettivo della nostra associazion

 

Credits

Realizzato da: Web2e

In collaborazione con Demetrio Caridi

Dati associazione

Avis Bresso - CF 97118060157

Avis Cinisello Balsamo - CF 94534950152

Avis Cusano/Cormano - CF 91024900150

Avis Sesto San Giovanni - CF 03121480150